25/03/2020 dalla BCC
COVID-19: misure a sostegno di famiglie e imprese

Il Governo, con Decreto Legge n. 18 del 17 marzo 2020 “Cura Italia”, ha disposto nuove misure di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19.

Sospensione mutui "prima casa"

Il decreto prevede la sospensione fino a 18 mesi delle rate sui mutui "prima casa " a favore di lavoratori dipendenti (art. 54 del Decreto Legge n.18/2020 ) che hanno subito:

  • la cessazione del rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato o indeterminato;
  • la sospensione del lavoro o la riduzione dell'orario di lavoro per un periodo di almeno 30 giorni (art. 26, DL 9/2020);
  • la cessazione dei rapporti di lavoro parasubordinato o di rappresentanza commerciale o di agenzia;
  • morte, riconoscimento di grave handicap ovvero di invalidità civile non inferiore all'80%.

I lavoratori autonomi e liberi professionisti possono beneficiare della sospensione delle rate, previa presentazione di un'autocertificazione resa ai sensi degli articoli 46 e 47 DPR 445/2000, che attesti di aver registrato in un trimestre successivo al 21 febbraio 2020 un calo del proprio fatturato superiore al 33% del fatturato.

Il mutuo deve essere in ammortamento da almeno un anno al momento della presentazione della domanda. È inoltre ammissibile al beneficio anche il titolare del contratto di mutuo già in ritardo nel pagamento delle relative rate, purché il ritardo non superi i 90 giorni consecutivi.

Clicca qui per scaricare il modello di richiesta.

Sostegno alle micro, piccole e medie imprese

  • Per i prestiti non rateali con scadenza contrattuale prima del 30 settembre 2020 i contratti sono prorogati fino al 30 settembre 2020 alle medesime condizioni, previa presentazione di richiesta;
  • Per i mutui e gli altri finanziamenti a rimborso rateale, anche perfezionati tramite il rilascio di cambiali agrarie, il pagamento delle rate o dei canoni di leasing in scadenza prima del 30 settembre 2020 è sospeso sino al 30 settembre 2020 e il piano di rimborso delle rate o dei canoni oggetto di sospensione è dilazionato, previa presentazione di richiesta.

Clicca qui per scaricare il modello di richiesta sospensione per imprese.

L'addendum all'accordo ABI del 06/03/2020, estende ai mutui in capo alle PMI in essere al 31/01/2020 le misure previste da "Imprese in Ripresa 2.0"

clicca qui per scaricare la domanda di sospensione della quota capitale

clicca qui per scaricare la domanda di allungamento del piano di ammortamento 

clicca qui per scaricare la domanda di allungamento delle scadenze a breve termine  

 

Tutte le fattispecie di intervento non rientranti nelle norme di legge o le richieste riconducibili ad imprese classificate dalla Banca come "credito deteriorato" ai sensi delle vigenti normative, verranno valutate discrezionalmente dalla banca nel rispetto del principio di sana e prudente gestione, tenendo conto anche dello specifico momento congiunturale.

clicca qui per scaricare la richiesta di sostegno finanziario IMPRESE rimessa a iniziativa BCC 

clicca qui per scaricare la richiesta di sostegno finanziario FAMIGLIE rimessa a iniziativa BCC 

Box pagine interne
InvestiPer Scelta
Crediper - Prestito Personale
Punto Macro